Archivi

Linux Day 2012

L’eco-sistema (operativo) entra nelle aziende.
Nell’ambito del Linux Day 2012 in contemporanea con i circoli Linux in tutto il territorio nazionale l’Officina OS3 darà anche quest’anno il suo contributo alla manifestazione promossa da ILS (Italian Linux Society) per promuovere Linux e il software libero.
Sabato 27 ottobre 2012, dalle ore 16, a Caselle di Sommacampagna, presso la sede dell’associazione, gli eco-informatici dell’Officina S3 hanno organizzano l’evento incentrato sul tema: “Linux nelle aziende pubbliche e private”.
L’Officina S3, grazie a Linux e al software libero, ricondiziona computer altrimenti condannati alla discarica, per renderli fruibili ad associazioni, scuole e privati cittadini.
Oggi, invece di riciclare i PC dismessi, cerchiamo di non renderli obsoleti.
Se le aziende usassero software libero, i computer durerebbero molto di più, con conseguenze ambientali ed economiche facilmente immaginabili.
Attraverso i nostri corsi rivolti non solo ai privati, ma anche ad imprese e P.A., dimostriamo come anche i vecchi personal computer dotati di software libero siano degli ottimi strumenti di produttività.
Da sempre Linux significa maggiore sicurezza e velocità in azienda.
Il tutto a costi inferiori, che, di questi tempi, non è argomento trascurabile.
È evidente l’interesse dei produttori nel mostrare la realtà più complicata di quanto non sia, per imporre nuove macchine e software proprietari.

Sabato 27 ottobre 2012
a Caselle di Sommacampagna (VR), presso la sede OS3 in Via Scuole 47

15:30 – Apertura e accoglienza;
16:00 – Saluto del presidente e presentazione dell’Officina S3 (Matteo Castioni);
16:10 – Spending Review e nuove regole per le Pubbliche Amministrazioni: fuffa o rivoluzione copernicana? (Massimo Belloni);
16:30 – Imprese pubbliche e software libero: pianificare la migrazione con la formazione (Lucio De Conti);
16:50 – Il Software libero nelle piccole imprese etiche: cronaca di un fallimento, ovvero gli errori da non fare (Michele Bottari);
17:10 – Il trashware può essere una risposta? Mirco Gasparini presenta il suo manuale sul trashware;
17:30 – Minimal computing: Matteo Granuzzo presenta il Raspberry, un PC che costa 25 € grande come un pacchetto di sigarette che consuma 3,5w;

Per tutta la durata della manifestazione:

  • Mercatino trashware con PC Linuxati già pronti per iniziare da subito la vostra esperienza con Linux.
  • Postazione Raspberry con dimostrazione pratica media player.
  • Distribuzione di CD Ubuntu e dei magnifici DVD multi-desktop di OS3.
  • Come tradizione, chi porterà il proprio PC potrà farsi aiutare nell’installazione di Ubuntu-linux.

 

 

1 comment to Linux Day 2012